“STRATEGIE DELL’UOMO (3° atto): NEGARE CIO’ CHE NON C’E’!”

Anche gli uomini, per conquistare una donna, si affidano a delle strategie consolidate che danno sempre ottimi risultati. Ce ne sono diverse e la terza si basa sul fattore negazione, cioè l’induzione logica condizionata nella donna. In questo articolo verrà descritta tale strategia per poterla riconoscere e, nel caso, correre ai ripari…

Tanto quanto noi, i maschietti attingono a tre strategie classiche per poter conquistare la donna, tecniche studiate nel minimo dettaglio che sono in grado di affondare gli artigli nei punti deboli femminili.
Considera con attenzione il fatto che queste strategie vengono attivate solo per sfondo sessuale, quindi non farti colpire sentimentalmente altrimenti potresti davvero rimanere dolorosamente ferita nell’intimo.
Le tre strategie sono:
Farti pensare
Crearti il bisogno
Negare ciò che non c'è

La terza strategia è più sofisticata rispetto alle due precedenti, si fonda su un principio psicologico deduttivo che provoca una conclusione falsa ed illusoria sulla realtà: negare qualcosa ne implica al contempo l’esistenza. Il genere maschile, soprattutto quelli più esperti, conosce e sfrutta molto bene questo nostro lato logico illusorio, così ne approfitta giocando su questo tasto: Negare ciò che non c’è.

Fondamentalmente la strategia è molto semplice e si basa, come le precedenti, su tre capisaldi principali.

Il primo di essi è l’insistenza, continua e martellante, nell’esprimere il suo rifiuto totale e indiscutibile verso le relazioni affettive e l’amore in generale. Ripeterà  fino alla nausea che lui non vuole relazioni di alcun genere e che il suo stile di vita prevede solamente incontri, occasionali o continuativi, esclusivamente di carattere sessuale. La tecnica è sempre la medesima e viene riproposta rasentando l’esaurimento, dando massima importanza alle parole in quanto è proprio la ripetizione delle stesse che andrà a convincerti della veridicità di quanto afferma.
Le frasi scandite, come se venissero impresse sulla pietra, hanno il compito di penetrare le tue difese attirando l’attenzione su di esse e facendoti concentrare sul concetto fondamentale che rimbalzerà dentro tutta te stessa: lui non vuole relazioni affettive.
Come vedi non viene menzionato nulla che ti riguardi, il suo primo passo, infatti, è quello di posizionare un monolite intoccabile che lo riguarda all’interno della tua mente, e dovrà essere irremovibile perché il risultato della strategia sia positivo.
In questa fase non esistono particolari sistemi per la difesa, l’ingresso non avviene per mezzo di una vera e propria debolezza. Semplicemente non dare troppo peso e troppa importanza alle parole di quegli uomini che ripetono in continuazione la natura del loro rifiuto, tenendo presente che non esiste un reale motivo per doverlo ripetere così spesso. Diffida da chi rinnega l’amore e le relazioni in maniera così impegnata.

Una volta posizionato il monolite all’interno della tua mente e nel momento in cui lui sarà sicuro che per te sia divenuto una certezza inderogabile, allora attiverà la seconda fase, che prevede un attacco su due fronti. Prima ti dirà che con tutte le donne, con le quali ha avuto a che fare, si è trovato nella condizione di dover interrompere ogni genere di rapporto a causa del loro amore nei suoi confronti. Affermerà che inizialmente mostravano di aver ben chiare le posizioni e i suoi principi, ma che alla fine avevano ceduto e si erano innamorate, nonostante la sua insistente chiarezza, mettendolo in una condizione sfavorevole e costringendolo così a chiudere i rapporti. In un secondo momento, affermerà che in te nota alcuni atteggiamenti tipici di quelle donne e che la sua lunga esperienza gli dice che tu stai cedendo come loro. Si farà via via più intensa e più frequente questa sua considerazione, tanto che passerà da una semplice preoccupazione nei tuoi riguardi ad una nei propri, per finire in un’estrema agitazione, morbosa, un’ansia pesante e soffocante, quasi un tormento.
Alla fine, terminerà la sua seconda fase dichiarando la sua certezza: tu vuoi una relazione con lui, senza dubbio alcuno.
In questo caso, l’unica difesa possibile è non difendersi. Dico questo perché lo stratagemma è proprio fondato sulla possibile attivazione di mezzi di difesa da parte tua: nel momento stesso in cui tu ti dovessi difendere scatterebbe, per automatismo, l’ammissione dell’esistenza di un reale qualcosa alla base delle sue preoccupazioni. Tanto più forte e decisa dovesse essere la tua opposizione, tanto più importante e radicata ne risulterebbe la cosa in sé, sebbene inesistente.

Il terzo ed ultimo atto della sua tecnica consiste nel colpo di grazia, il punto più importante e decisivo: deciderà di allontanarsi perché non vuole una relazione con te, nella maniera più assoluta. In questa fase insisterà sul proprio rifiuto e non gli servirà più parlare di te e della tua condizione. Questa leva è piuttosto semplice ed è praticamente perfetta nel suo potere illusorio: negarti una relazione implica l’esistenza della tua volontà nell’averla. In poche parole, dal momento che lui ha dato una risposta negativa alla relazione con te significa che tu in qualche modo gli hai posto la relativa domanda, e la domanda non può che essere una soltanto: una relazione con lui, appunto. Tale controsenso mentale, questa illusione forzata e indotta derivante dalla logica esistenza della domanda se in presenza di una concreta risposta, sarà ciò che ti convincerà, nel tuo io più profondo, del tuo desiderio assoluto e straziante di essere sua, diventerà pertanto una tua necessità e priorità.
L’unico modo per difenderti da questo ultimo attacco, se ti dovessi mai trovare in questa situazione, è aver ben chiaro un concetto di basilare importanza: se ti viene data una risposta non deve per forza esistere una domanda. Quindi, se ti nega la relazione non significa necessariamente che tu la voglia e gliel’abbia chiesta.

Concludo aggiungendo una nota fondamentale: meglio fare particolare attenzione a questa strategia in quanto si propone come scopo il convincerti di essere innamorata, quindi, se ciò va in porto, i,utf-8;q=0.7,*;q=0.7 Connectiondei conti sarà sentimentale, molto profondo e psicologicamente devastante. È la strategia più pericolosa per quanto riguarda gli effetti.

Ovvio che i rimedi sono consigliati nel caso tu non ambisca ad essere conquistata, altrimenti segui pure il suo iter e magari cerca anche di agevolarlo per essere più sicura del risultato e ridurre i tempi di attesa.

Al prossimo articolo.


3 commenti:

  1. Che dire... articolo praticamente perfetto nei suoi contenuti!

    Verità inscindibili!

    Complimenti davvero per il centrato bersaglio!

    RispondiElimina
  2. Io gli rispondo chiaro chiaro....ma chi cavolo ti vuole!

    RispondiElimina
  3. Un uomo cosi nerita una distanza di 10 km....opure donne come lui

    RispondiElimina