"MINI O SHORTS: LUI CHE NE PENSA?"

Sono gli indumenti del momento: che sia estate o inverno, le occasioni non mancano per indossarli ed é difficile rinunciare al piacere di scoprire le gambe, soprattutto quando c'é in ballo una serata di conquiste. Ma cosa ne pensa l'uomo?

In linea di massima l'uomo apprezza molto entrambi i capi, in quanto finché c'é la possibilità di guardare tutto va bene. Ci sono comunque dei limiti e delle condizioni particolari che possono portare verso la preferenza dell'una o degli altri. E anche qui bisogna fare delle distinzioni.

Se l'obiettivo é quello di andare subito al sodo, allora la mini è la scelta più appropriata, in quanto stimola l'uomo immediatamente grazie alla possibilità di vedere facilmente l'intimo e soprattutto di poter toccare le aree proibite con estrema facilità; ciò per lui é come rubare un'immagine e sentirla tra le dita. Inoltre, permette tanto a lui quanto alla donna di muoversi liberamente, soprattutto in macchina e nelle situazioni ad alto rischio, dove è necessario essere celeri per non essere scoperti.
A dispetto della sua comodità, la mini ha comunque degli aspetti altrettanto negativi, primo fra tutti il fatto che una donna é molto più appariscente e attira numerosi sguardi indiscreti su di sé, il chè infastidice non poco l'uomo che le sta accanto, indipendentemente dal fatto che sia un'amante occasionale o il compagno ufficiale, in quanto rifiuta categoricamente che altri possano mettere gli occhi, e soprattutto le mani, sulla sua "proprietà", anche se autorizzati proprio dalle caratteristiche materiali di tale indumento. Inoltre, per la donna, la mini può risultare fastidiosa, soprattutto se molto corta, in quanto la costringe a sistemarla in continuazione e la mette sotto pressione per il timore di essere troppo scoperta, laddove non sia il caso. Inutile aggiungere che a livello di immagine conferisce a chi la indossa una caratteristica di facilità piuttosto esplicita che implica nell'uomo l'aspettativa di concludere in concretezza, non accettando assolutamente un eventuale rifiuto.

Se lo scopo, invece, é quello di provocare l'uomo e stimolarlo senza dover arrivare necessariamente ad una conclusione concreta, la scelta giusta ricade sugli shorts. All'uomo piacciono molto perché stimolano il gioco visivo in modo più determinante rispetto alla mini. La gonna corta, infatti, mostra palesemente le intenzioni femminili e ciò toglie il gusto del gioco stesso, mentre gli shorts sono più discreti e lasciano nel dubbio la mente maschile, ottimo movente per intrigarlo a dovere. Questo ovviamente lo istiga ad attivarsi su più fronti e ad essere al contempo più cauto, quindi meno insistente e più comprensivo nel caso non si concluda in bellezza. Oltre a ciò, gli shorts sono apprezzati in quanto gli permettono di vedere le gambe indisturbato e senza il timore che altri si mettano in concorrenza o si avvicinino per toccare le sue competenze.
Nelle situazioni concrete permettono, comunque, di infilare facilmente le mani nelle zone calde senza particolari difficoltà di sorta.
A livello di immagine, gli shorts conferiscono alla donna una certa discrezione, salvaguardandola da eventuali giudizi negativi legati al suo stile, sconveniente nel caso della mini.
Importante é tener presente che gli shorts eleganti sono adatti per certi tipi di uomini e per certi ambienti specifici: un uomo che si trova di fronte a una donna con pantaloncini eleganti sa che deve portarla in certi luoghi adeguati e che lei non accetterebbe mai di ritrovarsi in una macchina in mezzo ai campi o in un bagno di discoteca. Diverso é il caso degli shorts sportivi, quelli fatti con tessuti aderenti ed elasticizzati, che sono più consoni per ambiti sportivi e uomini atletici. Se una donna li indossa, significa che é molto easy e che si accontenta di concludere con maschi non necessariamente fini ed eleganti, in scenografie campestri, prive di pretese.
Infine, é di basilare importanza saper fare i giusti abbinamenti con l'intimo. Se la donna porta shorts sportivi é bene che li abbini a un top o reggiseno sportivo e  mutandine o tanga sportivi. Al contrario, se indossa shorts eleganti, é bene che porti reggiseno e mutandine in pizzo, anche il tanga va bene se con stile adeguato. Abbinamenti diversi da questi sono considerati dall'uomo di pessimo gusto, e ovviamente affievoliscono o possono addirittura spegnere la spinta dell'eros.

Al prossimo articolo.


1 commento: