"MA QUAL E' L'UOMO GIUSTO?"

Grandi amori hanno caratterizzato la nostra vita fin da bambine, ma si sono sempre rivelati un fallimento, grandi aspettative mai rispettate. Ogni volta ci sembra l’uomo giusto e poi, col tempo, il sogno si frantuma lasciandoci col cuore infranto; dolore e delusione prendono il posto del sentimento a cui ci eravamo affidate. Non sappiamo perché, ma si ripete sempre lo stesso capitolo e per questo motivo ci solleviamo la solita viscerale domanda: esiste l’uomo giusto per me? L’articolo ha l’arduo compito di dare una risposta concreta a questa domanda, per rendere più semplice l’intrigata ricerca della nostra dolce metà

Un argomento così delicato meriterebbe molto più di un breve articolo, forse nemmeno un libro sarebbe la giusta e completa ricetta. Dal canto nostro, però, esprimere nelle prossime poche righe di questo articolo i concetti che stanno alla base del nostro amore e della nostra ricerca affettiva, dare loro spazio e fare chiarezza sui parametri fondamentali che ci legano alle nostre scelte sentimentali, è già un passo in più che con genuina speranza offre la possibilità di una visione più leggera e serena nelle nostre decisioni in ragione dell’amore.

La maggior parte delle relazioni hanno avuto termine perché avevamo delle convinzioni che, successivamente, si sono rivelate fasulle e illusorie. L’uomo non ha rispettato la fiducia che avevamo riposto nella sua figura, mostrandosi ben diverso da ciò che lo credevamo all’inizio.
Questa lontananza dalla realtà ci fa dubitare delle nostre capacità valutative per spingerci poi a diffidare dal genere maschile e dall’esistenza di un compagno ideale compatibile con i nostri sogni.
Tale processo naturale comporta non poche problematiche e in molti casi, soprattutto negli ultimi tempi, ci fa preferire una scelta di vita differente, un percorso solitario caratterizzato da brevi e disimpegnate parentesi di vita coppia, dove il lieve confine tra single o sole facilmente viene confuso.

La verità è ben diversa e gli errori sono attribuibili solamente ad una scarsa chiarezza dei punti principali che rispecchiano le nostre scelte. Non è corretto abbandonare i nostri sogni, è giusto capire e comprendere di cosa abbiamo bisogno per realizzarli e i relativi motivi, coscienti che sarebbe davvero un peccato non credere più nel nostro primordiale diritto all’amore.

Facciamo subito chiarezza sul nostro amore femminile e sulle caratteristiche fondamentali che vengono ricercate nell’uomo. Il sentimento non è una semplice attrazione superficiale, come può accadere nel caso della sessualità, bensì è il rispetto di cinque aspetti determinanti che devono essere protetti dal nostro compagno. Ecco le cinque caratteristiche:
bellezza
altezza
robusto di forma
posizione sociale
potere economico

Prima di entrare nel dettaglio, è giusto sapere che non è necessario che il nostro futuro compagno abbia tutte le caratteristiche, ma è indispensabile che ne presenti obbligatoriamente almeno una. Fermo restando, però, che la presenza di un altro uomo che porti in grembo almeno una caratteristica in più di lui avrà sicuramente il potere di intaccare l’equilibrio della nostra relazione. L’uomo giusto è a tutti gli effetti quello che possiede, secondo i nostri canoni, tutte e cinque le caratteristiche.
Detto questo, possiamo entrare nel particolare e definire che cosa si intende per ogni caratteristica e quale protezione soddisfa.

Bellezza
deve essere bello e fisicamente ben proporzionato, ciò per garantire la protezione della nostra immagine. È importante che venga preservata, in quanto il nostro valore esteriore lo misuriamo sulla base della bellezza dell’uomo che abbiamo conquistato, nonché per ottenere un giudizio collettivo positivo.

Altezza
deve essere alto e sicuro di sé, ciò per garantire la protezione della responsabilità. Un uomo che ci guarda da un punto di vista più alto del nostro ci dona la condizione di essere, per certi versi, sottoposte a lui, di conseguenza, le responsabilità ricadono automaticamente su di lui, che ha una posizione superiore. Da questo fattore deriva la ben conosciuta sensazione interiore di dipendenza nei suoi confronti.

Robusto di forma
deve essere forte e carismatico, ciò per garantire la protezione della sicurezza. Da intendersi sia per la famiglia in generale, sia per noi stesse in particolare, e con riferimenti concreti sia fisici e materiali che interiori e mentali.

Posizione sociale
deve avere un ruolo nella società, ciò per garantire la protezione della famiglia. Avere un ruolo nella società, una posizione, implica anche la sua capacità di sostenere e salvaguardare ciò che dipende da lui, significa pertanto che ha i requisiti per gestire una famiglia e prendere delle decisioni ponderate e corrette.

Potere economico
deve avere rilevanti possibilità, ciò per garantire la protezione economica e la crescita. Non si tratta di un mero e banale desiderio dedicato allo shopping, bensì si avvale di un sistema molto più complesso che ci da la tranquillità di una vita serena anche nel futuro, sia per noi che per i nostri figli, nella crescita e negli investimenti, a lungo termine.

Questi sono i punti salienti, i requisiti che un uomo deve avere per poter attivare il nostro primordiale sentimento. Avere chiarezza su questi fattori, cosa proteggono è perché sono così importanti ci permette una visione più chiara ed evitare di conseguenza illusioni dolorose dovute ad aspettative in molti casi prive di fondamento.

Aggiungo in conclusione che il tradimento della donna nei confronti del proprio uomo ha dei motivi precisi che si ritrovano in questi cinque spazi, ma ne parleremo in modo più dettagliato in un altro articolo dedicato interamente a tale argomento.

Se lo scopo è ottenere una serena e sicura vita di coppia, soddisfacente e senza ripensamenti, dubbi o quant’altro, è bene scegliere il nostro compagno tra coloro i quali presentano una o più caratteristiche tra quelle descritte, coscienti che l’uomo ideale le porta con sé tutte quante, ma è comunque difficile incontrarlo. Diventerà così una semplice decisione personale sulla base delle nostre esigenze e non intaccherà in nessun modo la nostra fiducia in noi stesse e nel mondo maschile, evitando le storie sbagliate.

Al prossimo articolo.


2 commenti:

  1. Si potrebbe approfondire l'argomento, però devo ammetterne il valore!

    RispondiElimina
  2. Concordo pienamente con quanto descritto nell'articolo. Molto realistico. Bisogna sfatare il mito dell'amore come due cuori e una capanna: nella vita serve anche una sicurezza economica che possa permettere di vivere serene e far vivere sereni i propri figli. Inoltre é importante anche l'aspetto fisico: é la normale selezione naturale che ci spinge verso chi é alto, bello e robusto, in quanto da l'impressione di essere il migliore con cui continuare la specie. Crudo ma vero. Ottimo articolo!

    RispondiElimina