“LE FASI SESSUALI DELL’UOMO (2° atto): FASE VISIVA!”

Conoscere la propria sessualità è importante, ma comprendere e tener conto anche di quella maschile è indispensabile per ottenere una soddisfacente vita tra le lenzuola e godere di tutte le potenzialità che può offrire la perfetta sincronia dei corpi e del loro piacere. Questo è il secondo di quattro articoli dedicati alle fasi sessuali maschili, per conoscerle, interpretarle e collimarle con i nostri tempi…

L’uomo ama il piacere fisico ed è particolarmente predisposto alla naturale ricerca sessuale all’interno del mondo femminile. La sua sessualità è pressoché lineare e molto semplice, ciò non toglie che si fonda su principi specifici, che tende a rispettare, per ottenere un piacere totale e soddisfacente.
Le fasi sono ben distinte e, nonostante alcune parti di esse possano in certi casi venir meno, di norma le si possono ritrovare costantemente, e nella loro successione naturale prestabilita, in tutte le occasioni.

Esistono quattro fasi sessuali maschili:
Fase Mentale
Fase Visiva

In questo articolo verrà esposta la fase visiva, importantissima per l’eros maschile. È una naturale conseguenza della prima fase e ne rispecchia il percorso, andando a colmare la ricerca di immagini tali da essere coerenti con il bisogno e l’aspettativa mentali.

Questa  fase inizia con una semplice ricerca su larga scala, senza esclusione di genere e senza distinzione alcuna tra donne conosciute o meno. Cercherà immagini concrete che possano soddisfare a livello superficiale la direzione intrapresa mentalmente, in linea diretta con l’aspettativa. In questo frangente non sono necessarie particolari specifiche, l’importante è ottenere degli scatti abbastanza grezzi e ancora imprecisi, una scenografia di massima che funga da sfondo, ove siano presenti i principali requisiti della sua momentanea perversione. Situazioni, pertanto, generiche di ricerca globale, in attesa di una più precisa selezione, di serie in un secondo momento.

Il secondo passo è l’evoluzione della ricerca ad un livello superiore, molto più precisa e definita, dove il dettaglio fa davvero la differenza. È la parte più importante di questa fase maschile in quanto permette l’attuazione della violazione, aspetto indispensabile per la sua sessualità al suo livello più intimo. In questo caso, infatti, cercherà il cosiddetto furto di immagini, cioè osservare e guardare le parti di suo interesse della donna, sempre relativamente alla perversione in oggetto, in modo estremamente indiscreto, violando così l’intimità femminile nel suo costume. Partendo da donne per lui sconosciute, proseguirà il suo percorso furtivo verso quelle a lui più vicine, e più sarà preciso e consistente il bottino visivo, tanto più forte sarà la sensazione di violazione, aumentando così di conseguenza anche il relativo desiderio sessuale.

Successivamente, sarà per lui necessario un passo che molto spesso viene da noi confuso. L’uomo, infatti, sarà costretto a farsi cogliere in flagrante. Appositamente, si farà scoprire durante la sua indiscreta attività visiva, questo meccanismo trova motivo nei nostri automatismi femminili, dandogli così la possibilità di valutare il nostro livello recettivo mentale e, sulla base delle nostre reazioni gestuali, potrà anche rilevare il valore positivo o meno dell’accettazione riscossa nei suoi confronti.
Questo è il momento determinante, in quest’azione saremo noi a dargli l’autorizzazione a proseguire il percorso verso la fase di contatto o a fargli cambiare strada verso altri orizzonti con una interruzione gestuale, ma in entrambi i casi non ne saremo coscienti, in quanto vittime di meccanismi gestiti in modo automatico e corporeo, in totale assenza di un nostro lucido e volontario controllo. I casi sono svariati e si possono anche intrecciare tra loro scombinando il fine primario di ogni singolo fattore, è quindi inutile sviluppare una lista precisa che preveda tutte le casistiche, tuttavia ti basti sapere che se sarai intimamente interessata a lui, o non lo sarai, non si farà condizionare dalle tue parole, e sarà a conoscenza della reale verità, ciò che davvero desideri. Nel primo caso ti marcherà stretta, nell’altro sposterà le mire su altre candidate.

Al prossimo articolo.


Nessun commento:

Posta un commento