"IL RAGAZZO DI MIA FIGLIA... "

Ciao, sono Carmen, ho 44 anni e
Adesso.Confidenze

Sono divorziata, ho una figlia e ho una relazione segreta col suo ragazzo.

Oramai da 5 anni sono divorziata e, a parte qualche rapporto qua e là privo di spirito, non ho più trovato uomo in grado di soddisfarmi o interessato seriamente a me.
Prima di conoscere il fidanzato di mia figlia ero giunta ad uno stato di abbattimento totale, non ci tenevo più a me stessa e non provavo interesse nel tenermi in buono stato. Il suo arrivo mi ha aperto un mondo nuovo che mi ha permesso di uscire dal mio stato di disfacimento.
È stato lui infatti il primo uomo dopo tanti anni a farmi dei veri e propri complimenti, a spingermi con eleganza e delicato rispetto a prendermi cura di me.
Mia figlia ha 24 anni e lui 26. È un personal trainer, gira in molte palestre ed è un ragazzo da calendario, bellissimo, con un fisico a dir poco perfetto.
Il tutto è cominciato una sera mentre attendeva che mia figlia si vestisse per la serata in compagnia. Ero in cucina, come al solito, lui è entrato e dopo alcune parole piacevoli ha cominciato a farmi alcuni complimenti che mi hanno addirittura imbarazzata. Poi mi ha fatto alcuni massaggi alla schiena e alle spalle per rilassarmi… ma l’effetto è stato impressionante.

Da lì abbiamo iniziato una strada pericolosa, sempre più intima con contatti sempre più frequenti ed erotici.

In breve ci siamo trovati a fare sesso.

Ora si può dire che questa nostra relazione dura oramai da 2 anni. So che sto facendo la cosa sbagliata e mi sento in colpa per questo, però non riesco ad abbandonare questo mio sogno.

Il problema è anche un altro, so per certo che lui ha altre due relazioni sessuali con altre due donne, vorrei dirlo a mia figlia ma non ne ho il coraggio, ho il timore che dicendoglielo lui possa confessare tali relazioni portando alla luce anche la nostra. Sarebbe veramente devastante, e non me la sento.

È ovvio che il giudizio nei miei confronti sarà di sicuro negativo, ma non è facile avere la mia età e sentirsi di nuovo giovani, vive, piene di attenzioni e tanta voglia di emozioni.

Spero che finisca presto la sua relazione con mia figlia e spero di avere io la forza di dire basta con lui.

Grazie per la possibilità di confidarmi, non è sufficiente per risolvere il problema ma è già un passo per sentire di averlo confessato, almeno in parte. Chissà che con loro non sia altrettanto semplice.

Con gratitudine,

Carmen