"COME FARLO... IMPAZZIRE?"


Vuoi notti da manuale?
Vuoi essere il suo Viagra?

Ecco la ricetta

L’intenzione di questo articolo è puramente sessuale, nozioni e percorsi per far impazzire un uomo come nessuna donna è mai riuscita.
Con questa ricetta sarà tuo a tutti gli effetti e nessuna dopo di te, se mai ci sarà, potrà equiparare ciò che tu hai fatto per lui.

Sarai e resterai la sua numero uno!

Tralasciando la differenza tra fidanzato e amante, irrilevante in questo momento, se non per il fattore confidenza, avrai nelle prossime righe l’iter perfetto.

In primo luogo dividi gli uomini in 3 categorie:
Dominante
Diplomatico
Dominato

Ognuno di loro ha un sistema differente, ed è opportuno utilizzare le giuste vie a seconda del caso.
Riconoscerli non è difficile, principalmente il dominante è appariscente, sicuro di sé, altezzoso, vanitoso, con una elevata autostima. Il diplomatico non è affatto appariscente, di norma abbastanza colto ed intellettuale, silenzioso e riservato, gode di una buona autostima ma difficilmente si vanta, razionale, cerca un dialogo equilibrato con la donna e la pone al suo pari. Il dominato è divertente e solare, anche se a volte pessimista e ombroso, cambia umore rapidamente, bassa autostima e forte insicurezza, mostra le sue lacune ma soffre del giudizio altrui, decisamente accompagnato da totale mancanza di iniziativa o, se ce l’ha, completamente fuori luogo.

Un appunto importante può essere quello che ogni donna è predisposta per una di queste figure, fermo restando che comunque può avere il piacere anche con le altre, ma sono sporadiche occasioni. Quindi cerca di capire quale che sia il tuo uomo adeguato e una volta trovato segui le istruzioni per… l’uso!

DOMINANTE
Il suo ego e il carattere forte lo rendono vulnerabile nel momento in cui ti dimostri pienamente sottomessa, passa perciò la serata a dedicargli ogni attimo e ogni respiro, riempi il suo orgoglio di complimenti, mettilo a confronto con tutti gli altri e dagli sempre la vittoria con un largo scarto. Cerca spesso il contatto con lui e quando accade mostrati lusingata e incandescente, vogliosa quanto un fiume in piena.
Cerca di palesare il tuo desiderio anche con le parole, devi essere determinata, addirittura anche porca. Più sarai spudorata e più lui si farà prendere dall’ormone.
Questa fase iniziale è di basilare importanza in quanto deve durare diverso tempo, e più è prolungata più sarà per lui devastante nella seconda fase, quella dell’obiettivo primario.
Sottolineo l’importanza delle parole, sono indispensabili. La volgarità e la sottomissione lo eccitano più di qualsiasi altra cosa, quindi è la strada per la sua caduta.
Una volta arrivati al punto, pronti per la seconda fase, non dargli il tempo di spogliarti, non deve assolutamente farlo lui, altrimenti si calmano i suoi bollori. Anzi, parti proprio all’attacco, spogliati da sola davanti a lui, togliti tutto tranne gli stivali o i sandali con tacco. Fatto ciò, avvicinati guardandolo negli occhi come se fosse roba tua, inginocchiati, calagli pantaloni e intimo e comincia a lavorare di sesso orale, mostra piacere in quello che fai, come fosse il cono gelato che aspettavi da tempo e di cui sei ghiotta. Non essere troppo delicata, un po’ di forza ci vuole, tranquilla, non fa male, l’importante è non colpire alla base del membro. Alternativamente, usa mani e bocca sul membro, ma non dimenticare che i testicoli esigono la loro parte, quindi datti da fare anche lì!
Portalo quasi al limite, se riesci fallo sedere in quanto lo rende ancora più sovrano della situazione, altri punti a tuo favore.
Cerca nei paraggi la presenza di specchi per rendere la situazione full optional.
Dopo lungo tempo dedicato al sesso orale, interrompi ovviamente prima della sua fine, guardalo nuovamente negli occhi e se vuoi dargli il colpo di grazia sputa nel suo attrezzo e prosegui per altri minuti folgoranti nelle tue operazioni. Incomincia di nuovo a parlare, sii sfrontata nel tuo verbo, colorita e sporca, e alla fine dichiara che hai voglia di farti possedere.
Come nella parte orale, datti da fare nelle posizioni, sii molto partecipe, anche un po’ violenta va benissimo. Dagli carta bianca su ogni parte di te senza remore e urla ad ogni ritmica.
Ben presto sarà over!
Lasciati andare e lasciati raggiungere dall’orgasmo, anche più volte, e quando sta per giungere la sua fine, un attimo prima, spostati e riprendi nuovamente il sesso orale, questa volta ancor più intenso e deciso di prima. Lo vedrai esplodere di piacere!
Con questo iter lo farai impazzire come non mai, e credimi che non si dimenticherà di te, colei che lo ha sessualmente sfiancato!
Il Dominante apprezza moltissimo il sesso anale, quindi se non sei disponibile cambia idea o cambia target.
Inoltre è ben disponibile ad un po’ di violenza, non eccessiva, ma qualche segno deve restare come ricordo di quel magico momento.

DIPLOMATICO
A differenza del precedente, il Diplomatico è molto più tranquillo, ama il contatto per sfregamento e soprattutto non troppo diretto.
Passa la serata con discorsi provocatori ma cerca di essere riservata, non ama dare nell’occhio. Ammicca, stuzzica, sorridi, offri sguardi che devono penetrarlo e fargli sentire tutto il tuo desiderio. Usa una strategia dove ti lasci cadere lentamente, viene stimolato proprio dal corteggiamento, non deve essere assolutamente certo della conquista. Fino all’ultimo continua a mostrare la tua resistenza. Questo lo farà impazzire.
In compenso, lascia che egli trovi il contatto con il tuo corpo e quando succede lasciati un attimo cadere nel piacere, poi riprenditi, mostra d’aver accusato il colpo.
Tendenzialmente ti toccherà, un po’ ovunque, quindi lascialo fare per un po’, poi togliti con garbata leggerezza, come se costasse più a te che a lui.
È molto probabile che prima della fase più interessante lui si soffermi sul petting. Anche in questo caso lascialo fare, abbandonati in sussurri e fremiti, ansima dolcemente a suo ritmo.
Rispetta il duetto, prima la sua iniziativa, poi una tua, e così via. Questo è importante, se non vede cooperazione tutto crolla.
Quando per lui il tempo sarà sufficiente, interromperà la fase di petting e ti spoglierà, ma anche in questo caso, mi raccomando, un indumento a testa.
Non essere irruente, ricerca la calda passione, evita le volgarità, ma sii comunque abbastanza spinta e decisa.
Dimostra il tuo piacere, però non esagerare, non lo apprezzerebbe.
Per lui il sesso si fa in due, e si fa contemporaneamente. Piuttosto che il sesso orale preferisce sfregamenti leggeri e intimi con l’ausilio delle tue mani e delle tue cosce. Adora le gambe e il seno.
Non cambiare spesso posizione, due o tre nell’arco di tutto il rapporto, non di più. Non accelerare mai troppo l’andatura e il ritmo, lo farà lui in prossimità del momento critico.
È un accompagnarsi a vicenda lungo le strade del piacere, d’un sesso delicato e rispettoso, ma pur sempre deciso.
Non punterà alla velocità ma a ritmi blandi, calibrati e in profondità.
Una cosa in particolare che adora è l’orgasmo insieme. Concludere assieme è per lui l’apice del piacere stesso, la sua pura essenza. Se riesci in questo, seguendo tutto l’iter descritto, sarai il centro della sua attenzione sessuale, e quel posto sarà tuo per sempre.

DOMINATO
Altra figura, totalmente differente dalle altre due, e direi proprio l’opposto del dominate. Ama essere sottomesso dalla donna, sessualmente deve avere l’idea di non essere in grado di soddisfarti e che al contempo a te basti poco per sfinirlo, senza troppa fatica, e che tu ne sia perfettamente cosciente dimostrandoglielo, anche e soprattutto con le parole supportate da uno sguardo altezzoso.
Lungo tutta la serata, rendigli noto che lo farai impazzire, che sei al corrente che ti basta poco per fargli raggiungere l’orgasmo e che lui invece, al contrario, non ha speranza. Gioca con lui, toccalo e lascia che ti tocchi ma quando comincia a cedere spostati e usa la motivazione che non è giunto ancora il momento.
Protrai più a lungo possibile questa condizione, una continua e rapida alternanza di contatto e distacco. Non dargli tregua e non lasciare mai che si riprenda del tutto.
Questa tipologia di uomo adora i piedi della donna, sfrutta quindi a dovere questa conoscenza, usali spesso e senza remore. Sia da vestiti che da nudi.
La sua caduta deve essere inesorabile ma lenta, adora questo protrarsi per le lunghe.
Una volta giunti alla fase saliente e concreta, fai in modo che ti spogli mostrandogli aria di sufficienza, quasi tu non ne fossi sfiorata. Vedrai che successivamente si spoglierà da solo, repentino. Lascialo fare e non intervenire. Poi concedigli di fare sesso con te ma non dimostrare piacere, guardalo negli occhi e se ti bacia non ricambiare, fallo affondare.
Purtroppo, in breve sarà pronto per la caduta, quindi decidi tu quando finirlo.
Ovviamente, non portare troppo per le lunghe questa fase, potrebbe avere effetti negativi su di lui.
Una volta concluso non infierire troppo, passato l’orgasmo non sentirà più lo stesso piacere nel farsi maltrattare, quindi portalo al sesso orale così che possa donarti l’orgasmo e il piacere anche a te.
Ciò restituisce e ripristina gli equilibri.
Ricordati che è un gioco erotico, quindi non utilizzare questo sistema anche nei momenti non sessuali, mi raccomando.
Una alternativa per lui piacevole per raggiungere l’apice del suo orgasmo è l’ausilio delle mani e dei piedi, questo è il sistema full optional per essere la sua numero uno, la sua regina di tutti i tempi.

Ora sai ciò che devi sapere, dal sesso orale al rapporto completo. Fanne buon uso!

Al prossimo articolo.


2 commenti:

  1. Molto dettagliato e utile a sapersi.
    A noi donne gioverà tantissimo sapere come trattare il nostro partner!
    Complimenti per l'articolo!

    RispondiElimina
  2. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina