"MAGRA?... MEGLIO SNELLA!"

Qualche chilo di troppo rovina la prova costume?

Se una vita stretta, una pancia piatta e delle gambe mozzafiato sono il tuo obiettivo, allora è bene che prima tu conosca la risposta ad una domanda fondamentale: cosa ne pensano gli uomini?

Tutte d'estate vogliamo essere al top, il che significa pancia piatta, vitino da vespa e gambe e glutei sodi, toniche e irresistibili. Questo é ciò che ci piace vedere e che noi consideriamo essere belle.

Gli uomini la pensano come noi?

Appare evidente che un maschietto, soprattutto d’estate, rimane colpito da una donna snella, tonica e con le giuste forme nei punti giusti. Ma magra non sempre equivale a snella.
Un fisico snello è un fisico appunto che attira l’uomo, un fisico magro, invece, viene giudicato negativamente.

È fondamentale comprendere che evitare pasti, ridurre le calorie e mangiare il meno possibile, giusto per togliere il senso di fame senza soddisfarla, non è il modo migliore per snellire. Purtroppo tale atteggiamento provoca un effetto devastante sul corpo, costringendolo a ridurre il volume muscolare in modo sostanziale, mantenendo i livelli di grasso allo stesso regime.
Ovvio che la riduzione muscolare offre una forte sensazione di leggerezza, ma è facile accorgersi che il tono e la fisicità non sono poi così ottimali come si sperava!

Fatta questa premessa, si può proseguire suddividendo due casi particolari: l’uomo in cerca d’avventura e quello in cerca di relazione.

L’uomo cacciatore avventuriero, alla ricerca di situazioni sessuali, non si sofferma più di tanto sugli aspetti fisici, quindi non è interessato alla differenza tra donne snelle e donne magre, la priorità è un’altra. Ciononostante apprezza molto di più le donne snelle, ma non se ne fa un problema.

Per quanto riguarda l’uomo in cerca di storie estive o relazioni sentimentali, la differenza è davvero sostanziale. Secondo lui, infatti, una donna magra, purtroppo, non sa apprezzare e valorizzare il proprio corpo ed è incapace di soddisfare e gestire i propri pensieri.
Questo è un grosso problema per lui, in quanto rappresenta un difetto grave se rapportato a sé stesso: se lei non è in grado di apprezzare e valorizzare sé stessa, allora non lo sarà nemmeno nei suoi confronti. Inoltre sussiste il fattore pensieri: una donna che mangia poco è vittima di iperattività mentale non gestita e non gestibile.
Proprio per quest’ultimo fattore, importantissimo per il suo quieto vivere, e per un motivo naturale maschile, di propensione verso quantità piuttosto che qualità, questa tipologia di uomo andrà a preferire donne snelle o ancor meglio formose, anche con uno o due chili di troppo.

Quindi, concludo l’articolo dicendo:

SNELLE SI! MAGRE NO!
PIUTTOSTO, MEGLIO UN PAIO DI CHILI IN PIU’!


Al prossimo articolo, non mancare!!!!....


1 commento:

  1. Direi semplicemente impeccabile! hai centrato in pieno la visione maschile!

    L'uomo preferisce le forme e la sostanza, apprezza anche una donna snella e tonica, ma non viene attirato da figure magre e non curate! A meno che non si tratti di solo sesso!

    RispondiElimina