"LUI COSA PENSA DELLE UBRIACHE?"


Bevi per conquistare?
Da ubriaca i migliori risultati con gli uomini?

Forse a rischio non è solo la salute…


Le serate in compagnia sono quello che ci vuole dopo una giornata intensa e impegnativa. Quello che ricerchiamo é uno sfogo, un attimo di deliberata follia, che ci porti lontano dal peso delle responsabilità di ogni giorno e ci faccia sentire vive, ma soprattutto libere.

Oramai, però, fin troppo spesso non sappiamo come rendere le nostre serate davvero speciali. Ci aspettiamo sempre grandi cose, eventi indimenticabili, notti memorabili, prese in prestito dai film più belli. Ma la realtà è differente, e sempre più spesso si vedono donne passare notti devastanti, barcollando da un lato all’altro dei locali, trascinate dai long drink verso un oblio passivo destinato a soddisfare il nostro bisogno con quantità, piuttosto che qualità.

L’alcol è il rifugio per la mancanza di argomenti di cui parlare, è la scintilla che ci fa ridere anche quando non c’è nulla da ridere, è ciò che fa piacere anche ciò che non ci piace, infine è ciò che ci toglie i freni e ci elimina il giudizio.

Da ubriache riusciamo a fare tutto, molte volte anche senza vergogna!

È un bene? È un male? In realtà, è solo una scelta personale!

In questo articolo la domanda è un’altra: Lui cosa ne pensa?

Esiste il luogo comune che l’uomo fa bere spropositatamente una donna per renderla più facilmente accessibile. Ma questa non è la verità.

L’uomo disprezza la donna ubriaca: non c’è caccia e non c’è gioco, tutto è troppo facile e le sensazioni non sono certo delle migliori. Nonostante possa piacerle come donna, il suo stato la rende scialba, spesso addirittura inutile. Non ha senso, ad esempio, attivare strategie in quanto lei non ne sarebbe comunque cosciente. Ogni stimolo si disperde nello sguardo spento, nelle risate inutili e chiassose. Il puzzo acido dell’alcol farebbe nausea a qualsiasi uomo, anche i più vogliosi.

Alla luce dei fatti, comunque, molte donne ottengono risultati ottimali, anche in un’unica serata, riuscendo a concludere situazioni interessanti con uno o più uomini nell’arco della stessa notte. Ciò avviene, e accade spesso, ma assolutamente non rispecchia il piacere dell’uomo. La donna vittima dell’alcol è fin troppo insistente, attira eccessivamente l’attenzione e l’uomo teme queste condizioni, sfavorevoli per la propria immagine. Tutti questi successi, a ben vedere, non sono tali, ma sono solo una strategia maschile per non giocarsi la faccia. Dandole subito ciò che vuole otterrà due risultati: sorbirsi il sapore acido dei suoi baci, aspetto molto negativo, e, una volta conclusa la pratica in tempi stretti, liberarsi dalla pericolosa presenza, aspetto positivo che prevale su ogni fronte.

Quindi è ammesso bere, e alle volte si può anche esagerare un pochino, ma l’importante è che se l’obiettivo della serata è la conquista meglio mantenersi sobrie, attive e tutelare la propria immagine, proprio per non essere schivate in malo modo o trattate come malate in quarantena, non ce lo meritiamo.

Purtroppo oltre i risvolti negativi sulla salute, esistono anche aspetti distruttivi sulla nostra immagine, schiacciata da giudizi negativi che ci riempiono di attenzioni, ma al contempo ci sbattono sul fondo della classifica delle scelte maschili.

Quindi:

Salute!
alla Nostra…

… e alla Loro!


Al prossimo articolo, non mancate.


3 commenti:

  1. Concordo pienamente con quanto hai scritto!

    L'articolo esprime davvero il giudizio dell'uomo, può sembrare eccessivamente negativo... ma purtroppo è così davvero!

    La donna ubriaca è la peggiore delle immagini, anche perchè perde tutta la sua femminilità e diviene troppo mascolina!

    Bell'articolo!

    RispondiElimina
  2. Purtroppo so cosa significa, il giudizio dell'uomo è tremendo, devastante e umiliante!

    Da sobrie siamo più apprezzate, anche se dovessimo andare in bianco!

    Anch'io condivido l'articolo!

    RispondiElimina
  3. Concordo perfettamente...Inoltre da sobrie si gode più intensamente rispetto a quando circola alcool in corpo!

    RispondiElimina